L’artigianato

Monastir possiede un’antica tradizione artigianale legata principalmente all’arte della panificazione, dei dolci sardi, dei salumi, del ferro battuto, del legno, delle ceramiche e dei coltelli (arresoias).

Per quanto riguarda la panificazione, la tradizione è tramandata di padre in figlio, numerosi sono i forni che producono un ottimo “civraxiu” e su “coccoi” di semola.

Anche la produzione di salumi annovera una notevole varietà di insaccati tra i quali: la salsiccia fresca e secca, il guanciale, il prosciutto, la pancetta, la testa in cassetta e la mustela.

 

Annualmente, la seconda settimana di dicembre, ha luogo la fiera “Monastir Produce”, una mostra mercato agroalimentare e artigianato, con convegni, esposizione e degustazione dei prodotti tipici locali.

Per quanto riguarda l’industria, le sorti del paese non si discostano molto dalla realtà di tante zone della Sardegna. Negli anni sessanta-settanta vi fu qualche insediamento produttivo di un certo interesse, ma a oggi, o ha chiuso, o ha subito forti ridimensionamenti.

 

Privacy Policy